Azienda Agricola Quintarelli Giuseppe

 

L’azienda si trova a Cerè di Negrar, sul monte Cà Paletta, sul versante Est della vallata di Negrar. L’esposizione dei vigneti è a Ovest ed il terreno è di tipo calcareo basaltico. Il sistema di allevamento dei vigneti è, nei vecchi impianti, a Pergola Veronese e, nei nuovi, a Guyot. L’azienda nasce all’inizio del secolo con Silvio Quintarelli, che, insieme ai suoi fratelli coltiva a mezzadria i vigneti di località Figàri, nel comune di Marano di Valpolicella. Il vino prodotto viene già allora esportato negli Stati Uniti, in barili da 50 litri, tramite il proprietario del fondo. Dopo la prima guerra mondiale, precisamente nel 1924, l’azienda si sposta nella vallata di Negrar, in località Cerè, dove Silvio prosegue la propria attività con il prezioso aiuto dei figli e della moglie. Negli anni `50, Giuseppe, il più giovane dei figli, subentra nella conduzione dell’azienda per continuare la tradizione paterna, della vigna e della cantina. Si rinnovano e si specializzano i vigneti, aumentano le botti e le richieste. Con il tempo l’attività diventa sempre più grande, ma ciò non distoglie la particolare attenzione al metodo tradizionale, che viene mantenuto rigorosamente, con amore e dedizione costanti, insieme alla moglie, alle figlie ed agli affezionati collaboratori. Gli anni che vanno dal `50 al `55 sono fondamentali per la cantina. Il Recioto è un vino importante e là dove l’annata risulta essere meno generosa dando un vino più secco, si cerca comunque di conservarlo per gli anni successivi. Da questa esperienza nasce un "metodo" che porta ad un vino, l’Amarone, di elevata qualità e che viene scoperto ed apprezzato da estimatori importanti. L’Amarone nasce dal rispetto della natura, nella coltivazione della vigna, da una paziente e scrupolosa selezione delle uve e da un fortissimo legame con la tradizione. Negli anni `80, in seguito ad un riassetto della proprietà, con l’acquisto di nuovi vigneti, si ottimizza la produzione e si apportano delle importanti varianti nella scelta delle uve e quindi della produzione. Dal 1985, infatti, vengono usate regolarmente varietà di uva come il Nebbiolo, la Croatina, il Cabernet Franc e Sauvignon, con dei risultati eccellenti. Nasce un vino, l’Alzero, frutto dell’esperienza e della consapevolezza nella tecnica dell’appassimento delle uve, peculiarità della tradizione di tutta la Valpolicella. Due caratteristiche accompagnano i vini prodotti dall’azienda: una naturale predisposizione al lunghissimo affinamento, che porta a migliorare il prodotto anche oltre i vent’anni, ed una sorprendente vivacità, che si esprimono per lungo tempo dopo l’apertura della bottiglia. - See more at: http://cantine.vinievino.com/azienda-agricola-quintarelli-giuseppe-172.html#formcontatti

L’azienda si trova a Cerè di Negrar, sul monte Cà Paletta, sul versante Est della vallata di Negrar. L’esposizione dei vigneti è a Ovest ed il terreno è di tipo calcareo basaltico. Il sistema di allevamento dei vigneti è, nei vecchi impianti, a Pergola Veronese e, nei nuovi, a Guyot. L’azienda nasce all’inizio del secolo con Silvio Quintarelli, che, insieme ai suoi fratelli coltiva a mezzadria i vigneti di località Figàri, nel comune di Marano di Valpolicella. Il vino prodotto viene già allora esportato negli Stati Uniti, in barili da 50 litri, tramite il proprietario del fondo. Dopo la prima guerra mondiale, precisamente nel 1924, l’azienda si sposta nella vallata di Negrar, in località Cerè, dove Silvio prosegue la propria attività con il prezioso aiuto dei figli e della moglie. Negli anni `50, Giuseppe, il più giovane dei figli, subentra nella conduzione dell’azienda per continuare la tradizione paterna, della vigna e della cantina. Si rinnovano e si specializzano i vigneti, aumentano le botti e le richieste. Con il tempo l’attività diventa sempre più grande, ma ciò non distoglie la particolare attenzione al metodo tradizionale, che viene mantenuto rigorosamente, con amore e dedizione costanti, insieme alla moglie, alle figlie ed agli affezionati collaboratori. Gli anni che vanno dal `50 al `55 sono fondamentali per la cantina. Il Recioto è un vino importante e là dove l’annata risulta essere meno generosa dando un vino più secco, si cerca comunque di conservarlo per gli anni successivi. Da questa esperienza nasce un "metodo" che porta ad un vino, l’Amarone, di elevata qualità e che viene scoperto ed apprezzato da estimatori importanti. L’Amarone nasce dal rispetto della natura, nella coltivazione della vigna, da una paziente e scrupolosa selezione delle uve e da un fortissimo legame con la tradizione. Negli anni `80, in seguito ad un riassetto della proprietà, con l’acquisto di nuovi vigneti, si ottimizza la produzione e si apportano delle importanti varianti nella scelta delle uve e quindi della produzione. Dal 1985, infatti, vengono usate regolarmente varietà di uva come il Nebbiolo, la Croatina, il Cabernet Franc e Sauvignon, con dei risultati eccellenti. Nasce un vino, l’Alzero, frutto dell’esperienza e della consapevolezza nella tecnica dell’appassimento delle uve, peculiarità della tradizione di tutta la Valpolicella. Due caratteristiche accompagnano i vini prodotti dall’azienda: una naturale predisposizione al lunghissimo affinamento, che porta a migliorare il prodotto anche oltre i vent’anni, ed una sorprendente vivacità, che si esprimono per lungo tempo dopo l’apertura della bottiglia.

L’azienda si trova a Cerè di Negrar, sul monte Cà Paletta, sul versante Est della vallata di Negrar. L’esposizione dei vigneti è a Ovest ed il terreno è di tipo calcareo basaltico. Il sistema di allevamento dei vigneti è, nei vecchi impianti, a Pergola Veronese e, nei nuovi, a Guyot. L’azienda nasce all’inizio del secolo con Silvio Quintarelli, che, insieme ai suoi fratelli coltiva a mezzadria i vigneti di località Figàri, nel comune di Marano di Valpolicella. Il vino prodotto viene già allora esportato negli Stati Uniti, in barili da 50 litri, tramite il proprietario del fondo. Dopo la prima guerra mondiale, precisamente nel 1924, l’azienda si sposta nella vallata di Negrar, in località Cerè, dove Silvio prosegue la propria attività con il prezioso aiuto dei figli e della moglie. Negli anni `50, Giuseppe, il più giovane dei figli, subentra nella conduzione dell’azienda per continuare la tradizione paterna, della vigna e della cantina. Si rinnovano e si specializzano i vigneti, aumentano le botti e le richieste. Con il tempo l’attività diventa sempre più grande, ma ciò non distoglie la particolare attenzione al metodo tradizionale, che viene mantenuto rigorosamente, con amore e dedizione costanti, insieme alla moglie, alle figlie ed agli affezionati collaboratori. Gli anni che vanno dal `50 al `55 sono fondamentali per la cantina. Il Recioto è un vino importante e là dove l’annata risulta essere meno generosa dando un vino più secco, si cerca comunque di conservarlo per gli anni successivi. Da questa esperienza nasce un "metodo" che porta ad un vino, l’Amarone, di elevata qualità e che viene scoperto ed apprezzato da estimatori importanti. L’Amarone nasce dal rispetto della natura, nella coltivazione della vigna, da una paziente e scrupolosa selezione delle uve e da un fortissimo legame con la tradizione. Negli anni `80, in seguito ad un riassetto della proprietà, con l’acquisto di nuovi vigneti, si ottimizza la produzione e si apportano delle importanti varianti nella scelta delle uve e quindi della produzione. Dal 1985, infatti, vengono usate regolarmente varietà di uva come il Nebbiolo, la Croatina, il Cabernet Franc e Sauvignon, con dei risultati eccellenti. Nasce un vino, l’Alzero, frutto dell’esperienza e della consapevolezza nella tecnica dell’appassimento delle uve, peculiarità della tradizione di tutta la Valpolicella. Due caratteristiche accompagnano i vini prodotti dall’azienda: una naturale predisposizione al lunghissimo affinamento, che porta a migliorare il prodotto anche oltre i vent’anni, ed una sorprendente vivacità, che si esprimono per lungo tempo dopo l’apertura della bottiglia. - See more at: http://cantine.vinievino.com/azienda-agricola-quintarelli-giuseppe-172.html#formcontatti




Dove siamo

Via Cerè, 1 - Negrar, Verona


RICHIEDI INFORMAZIONI

Nome Cognome
Telefono E-mail
Messaggio Iscrivimi alle Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Dichiaro di aver letto l'Informativa sulla Privacy.
   No
NEGRAR... VEDI ANCHE:

» Cantine

» Dove Dormire

» Dove Mangiare

» Cosa Fare


Calendario eventi
Novembre 2017


Gargagnago di Sant'Ambrogio di Valpolicella
Via Praele, 19, Marano di Valpolicella - Corte Borghetti
Teatrto Parrocchiale di Pedemonte - P.zza San Rocco, 16


Sponsor




I COMUNI DELLA VALPOLICELLA
CONSORZIO PRO LOCO VALPOLICELLA
via Ingelheim, 7 - 37029 - San Pietro in Cariano, Verona, Italy
Tel./fax +39 045 7701920 - info@valpolicellaweb.it